Rimaflow | Città dei Mestieri - Condivisione di spazi | Trezzano sul Naviglio (MI)

NEWS/EVENTI

RiMaflow-Utopia in progress, alla Biennale d’Arte di Tolosa

22 settembre 2018

La biennale di Tolosa – “LE PRINTEMPS DE SEPTEMBRE” è una delle più importanti biennali d’arte contemporanea di Francia con una vocazione internazionale capace di ospitare i più importanti artisti del mondo.
Inaugurata il 21 settembre si svolgerà fino al 21 ottobre, coinvolgendo i più importanti spazi istituzionali e culturali della città e della regione che saranno visitati da centinaia di migliaia di persone. Quest’anno grazie alla direzione di Christian Bernard, uno dei più importanti curatori d’arte contemporanea già direttore del MAMCO di Ginevra , il festival pone particolare attenzione alle problematiche sociali e alle contraddizioni dell’attualità. In quest’ambito un focus speciale sarà dedicato a RiMaflow attraverso l’esposizione e il lavoro di Barbara BarberisRIMAFLOW UTOPIA IN PROGRESS“ e di un incontro nella location simbolica sulle panchine di Bert Theis, dove Luca e Diego racconteranno l’esperienza e la lotta di RiMaflow per il lavoro.
Le panchine di Bert Theis, che fu amico e grande sostenitore di RiMaflow, furono concepite nel 2001 come una barriera simbolica contro il processo di gentrificazione del quartiere Isola di Milano dove Bert fondò e animò Isola Art Center, un centro d’arte comunitario.

La nostra esperienza alla biennale

Testo e immagini a cura di ISOLA ART CENTER
nostra compagna di “viaggio”…

LE PRINTEMPS DE SEPTEMBRE — TOULOUSE
RiMaflow, un’esperienza di autogestione
09.22.18 – Jardin Raymond VI

L’incontro tenutosi in occasione della mostra del lavoro fotografico di Barbara Barberis su RiMaflow, si è svolto simbolicamente sulle panchine di Bert Theis ospitate presso il giardino Raymond VI. Un omaggio all’artista scomparso nel 2016 che ha fortemente sostenuto il progetto RiMaflow, tanto che proprio recentemente all’interno della fabbrica recuperata è stata inaugurata anche una sala dedicata all’Utopia, la sala Bert Theis.
Il talk è stato introdotto e moderato dal direttore e curatore del festival Christian Bernard che, dopo aver accennato al rapporto di convergenza e complementarità tra la pratica artistica di Isola Art Center e RiMaflow sul tema dell’ “Utopia Concreta”, ha dato la parola a Luca Federici (RiMaflow) il quale ha raccontato l’esperienza dei lavoratori e attivisti della fabbrica recuperata ripercorrendone le diverse tappe. Jacques Prades, professore di economia dell’Università di Tolosa e cofondatore del Centro Europeo di risorse per l’iniziativa solidale e l’imprenditoria sociale, ha illustrato il mondo delle recenti forme di cooperativismo e autogestione in Francia ed Europa.
Mariette Schiltz ha spiegato come la pratica artistica, e in particolar modo l’esperienza di Isola Art Center, possa intervenire concretamente all’interno di dinamiche di attivismo sociale, come esemplificato dal concetto di “Fight Specific” in relazione alla battaglia degli abitanti dell’Isola contro il processo di gentrificazione del quartiere o la lotta di RiMaflow.
Infine Christian Bernard, dopo aver chiesto a Luca di spiegare l’attuale situazione di emergenza, ha letto l’appello francese in supporto di RiMaflow e Massimo.
Appello che è stato firmato dallo stesso Chiristian Bernard e da Jacques Prades

Società Operaia di Mutuo Soccorso
Cooperativa Sociale di Comunità a r.l.

Via Verri 17 - 20090 Trezzano sul Naviglio (Mi)

C.F./P.IVA 10719840968

Tel. 02 91637966
Cell. 373 7652107
Mail: info@rimaflowcittadeimestieri.it

RiMaflow